Get Adobe Flash player

Il gatto che si mordeva la coda

 

Il gatto che si mordeva la coda

 

Nel 2006, durante una borsa di studio post-laurea presso l’Università di Varsavia, Emanuele Liaci, stanco di analizzare semplicemente le teorie letterarie diventa critico di se stesso e dà vita al suo primo enigmatico romanzo; un labirinto di letteratura mondiale, musica rock-floydiana e cambi di maschere del quale ogni lettore potrà e dovrà trovare la sua personale uscita.

 

Un alone di mistero avvolge una possibile commistione tra Mattia Pascal, alias Adriano Meis, e Ferdy Durke, creature nate rispettivamente dall’invenzione di Luigi Pirandello e Witold Gombrowicz. I due personaggi sono chiamati dall’autore per avvalorare una teoria: l’impossibilità di essere se stessi fino in fondo, perché intrappolati nelle molteplici forme che ci vengono di volta in volta affibbiate da chi ci circonda.  L'autore prova quindi a risolvere il dissidio tra identità e forma indagando su un misterioso omicidio... ma chi è la vittima? Chi è l'assassino?

 

<La parola all’inizio è vuota e qualche volta può capitare che il senso del quale un individuo la riempie non coincida con il senso che un secondo individuo ha utilizzato per riempire la medesima parola. Il risultato è che ci si fraintende. L’unico modo per capirsi fino in fondo è quello di staccarvi dalla vostra realtà e di entrare, per un attimo, nella mia...>

 

Autor: Emanuele Liaci 

Tytuł: Il gatto che si mordeva la coda

Wydawca: altmedia, Warszawa 2013

Liczba stron: 160

Cena: 30 zł


Bardziej szczegółowy opis w języku polskim dostępny jest tutaj.

 

Książka jest dostępna w siedzibie szkoły Włoski Klucz. Istnieje możliwość zamówienia i wysyłki pocztowej. Prosimy o kontakt: info@wloskiklucz.com

Powieść nabyć można równiez w krakowskiej księgarni ITALICUS: http://www.italicus.com.pl/book.php?id=3683

© 2017 Copyrights Włoski Klucz. Wszelkie prawa zastrzeżone.
Projekt strony www - DreamStorm.pl
/ do góry System: Dream CMS

Włoski Klucz Malik-Liaci

[Scuola Italiana di Cultura]

al. KEN 20/66

02-797 Warszawa

tel. kom. +48 782 556 959 (Polska)

tel. kom. +39 334 86 27 314 (Włochy)